Dal mondo / America

Commenta Stampa

Dopo la sua provocazione, il pastore ritratta

Jones: "il rogo del Corano mi serviva per incontrare l'imam"


Jones: 'il rogo del Corano mi serviva per incontrare l'imam'
11/09/2010, 15:09

Il pastore protestante, Terry Jones, che ha fatto parlare di sè grazie alla provocazione sul rogo del Corano, sta cercando di chiudere la vicenda nel migliore dei modi.

“Non bruceremo il Corano assolutamente” – ha dichiarato Jones in un’intervista al programma Today della Nbc – “Non succederà ne ora ne mai”.

Il pastore ha dichiarato di aver cancellato il rogo, di aver provocato tante contestazioni nella speranza di incontrare l’imam Feisal Abdul Rauf e convincerlo a spostare la collocazione della moschea progettata nei pressi di Ground Zero.

Jones ha tenuto a precisare che quella di incontrare l’imam è una speranza, e che per ora nessun appuntamento è stato fissato: “Abbiamo solo la speranza che venga” – ha detto.

Rauf, invece, ha escluso ogni possibile incontro. “Sono pronto a considerare incontri” – ha concluso l’imam – “solo con chi davvero vuole la pace”.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©