Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Dimostrazione di forza dei talebani nella capitale afgana

Kabul: attacco alla riunione di pace, Karzai fugge


Kabul: attacco alla riunione di pace, Karzai fugge
02/06/2010, 09:06

KABUL - Era stata chiamata "la jirga (riunione, in afgano) della pace": il presidente Karzai, in rappresentanza del governo afgano, riunito a discutere con i capi delle tribù a lui meno ostili per trovare un accordo da presentare poi ai talebani, per ridurre l'intensità del conflitto. Ma i talebani sono i più forti in Afghanistan, e l'hanno dimostrato con un attacco: una dozzina di persone hanno attaccato con i mitra all'esterno del compound dove si stava svolgendo la riunione; dopo di che hanno lanciato una salva di razzi. L'attacco è stato fermato dai soldati afgani posti a difesa della zona, che hanno contrattaccato, anche se non si sa se ci sono stati morti o feriti, tra gli assaltatori o tra i soldati. Ma Karzai non era più lì: ai primi spari, ha abbandonato la riunione, facendosi scortare dai soldati statunitensi fino alla sua macchina blindata, su cui è salito. Poi la macchina l'ha portato al sicuro, in una zona protetta.
E' l'ennesima dimostrazione di come ormai tutto l'Afghanistan sia nelle mani dei talebani. I soldati possono controllare bene o male (più male che bene) la zona in cui stanno, ma appena si spostano, il controllo torna nelle mani del talebani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©