Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Sale nuovamente la tensione

Kosovo, scontri tra Serbi e Nato: 10 feriti

I serbi restano sulle barricate

Kosovo, scontri tra Serbi e Nato: 10 feriti
27/09/2011, 18:09

BELGRADO - Improvvisamente è tornata la tensione in Kosovo . In seguito a degli scontri avvenuti oggi lungo la frontiera con la Serbia, sei serbi e quattro militari Nato sono rimasti feriti. Secondo il racconto di alcuni testimoni oculari, le truppe della forza di peacekeeping Nato hanno sparato lacrimogeni e proiettili di gomma per disperdere la folla che protestava contro la rimozione di una barricata innalzata da serbi su una piccola strada a circa 150 metri dal posto di frontiera di Jarinje, che collega il Kosovo alla Serbia. Da giorni, il teatro degli scontri di oggi, è bloccato da decine di serbi che protestano contro la presa di controllo della postazione di Jarinje e di quella di Brnjak da parte di poliziotti e doganieri kosovari albanesi, appoggiati da uomini di Eulex (missione europea) e della Kfor. Gli scontri di oggi, sono avvenuti proprio nel momento in cui i negoziatori di Serbia e Kosovo sono in procinto di incontrarsi a Bruxelles, sotto il patrocinio della Ue, per cercare di riprendere le relazioni, su questioni fondamentali come il passaggio di persone e beni, i diritti di proprietà e i documenti personali.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©