Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Bilancio della guerra durata 30 anni

Kurdistan turco: 8mila soldati e 22mila ribelli uccisi

La tregua regge da almeno tre mesi

Kurdistan turco: 8mila soldati e 22mila ribelli uccisi
26/04/2013, 16:19

 ANKARA  - Nel Kurdistan turco, in 30 anni la guerra,  sono  morti   7.918 soldati e funzionati turchi, di 5.557 civili e   22.101 ribelli curdi del Pkk. Ad affermarlo, oggi,  il quotidiano turco Haberturk. In totale il conflitto, sempre secondo quanto asserisce il giornale, ha fatto 35.576 vittime, prevalentemente curde. Altre stime parlano di almeno 40mila morti. La stampa turca dedica oggi le prime pagine all' annuncio dell'imminente ritiro dei ribelli dal territorio turco.

Il comandante militare de Pkk Murat Karayilan ha detto in una conferenza stampa che i suoi uomini inizieranno a ritirarsi dal territorio turco verso il Nord Iraq l'8 maggio,  in attuazione degli accordi per una soluzione politica del conflitto negoziati da dicembre dal leader dei ribelli Abdullah Ocalan e il capo del governo di Ankara Recep Tayyip Erdogan.

 A marzo, accogliendo uno “storico” appello di Ocalan, detenuto nell'isola-carcere di Imrali, il Pkk ha annunciato una tregua unilaterale.

E da almeno tre mesi non si ha notizia di scontri.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©