Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

LA CINA MINACCIA LA FRANCIA DI SANZIONI, SE SARKOZY INCONTRERA' IL DALAI LAMA


LA CINA MINACCIA LA FRANCIA DI SANZIONI, SE SARKOZY INCONTRERA' IL DALAI LAMA
02/12/2008, 15:12

Come sempre, appena c'è un Capo di Stato che vuole incontrare il Dalai Lama, la Cina comincia a scagliare tuoni e fulmini, con minacce ed offese. E questa volta al centro del ciclone c'è il Presidente francese Nicholas Sarkozy, che ha in programma un incontro ufficiale col leader del Tibet nei prossimi giorni. E così la Cina continua a minacciare ritorsioni e pesanti sanzioni contro la Francia e tutta l'Europa, se l'incontro avverrà.

Interessante notare una cosa: se un Capo di Stato fa notare che la Cina viola sistematicamente i diritti umani, allora subito Pechino protesta che c'è interferenza nella politica interna cinese. Se poi la Cina stabilisce chi un altro Capo di Stato può vedere o no, questo deve essere considerato pieno diritto del governo di Pechino. Quando ci sarà qualcuno che avrà il coraggio di far notare questa incongruenza?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©