Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

Nessuna fuoriuscita di materiale radioattivo

La Cina smentisce incidente a sottomarino


La Cina smentisce incidente a sottomarino
06/08/2011, 10:08

PECHINO  -  La notizia era stata diffusa dal sito sino-americano Boxun,  che aveva citato fonti di esperti residente nella città costiera di Dalian, ma il ministro della Difesa cinese, ha smentito, oggi, la notizia: nessun incidente  occorso ad un sottomarino a propulsione nucleare, nessuna fuoriuscita, quindi,  di materiale radioattivo nella baia di Bohai, al largo delle coste nordorientali della Cina.I sottomarini nucleari sono delle unità navali sommergibili che utilizzano l'energia nucleare per la propria propulsione. Gli Stati Uniti hanno attualmente 133 sottomarini operativi, tutti a propulsione nucleare, in genere dotati di un reattore progettato per garantire almeno 640.000 km di percorrenza senza bisogno di sostituire il combustibile nucleare, anche grazie all'impiego di uranio arricchito con una elevata concentrazione di U235. L'URSS e la Russia costruirono dal 1958 al 1994 ben 245 sottomarini nucleari, più di tutte le altre nazioni messe assieme . La Russia ha attualmente circa 35 sottomarini in servizio attivo, ma forse un centinaio sono quelli ancorati perché dismessi ed in stato di avanzato degrado. I sottomarini russi godono di una fama sinistra, legata soprattutto agli esordi della propulsione nucleare sui sottomarini (si ricorda come emblematico il caso del K-19), tuttavia lo stato dell'arte in fatto di sottomarini nucleari al termine della guerra fredda si può considerare equiparabile tra USA e URSS. La Gran Bretagna ne ha 8, 10 la Francia e 5 la Cina.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©