Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La Francia non invita la regina Elisabetta alla commemorazione del D-Day


La Francia non invita la regina Elisabetta alla commemorazione del D-Day
28/05/2009, 09:05

Il 6 giugno 1944 è stata una data storica: quella mattina una flotta di oltre 5000 imbarcazioni - in massima parte inglesi e americane - si presentava davanti alle coste della Normandia per far sbarcare 300 mila soldati inglesi, canadesi e americani che costituivano il primo scaglione dell'invasione alleata in Europa, contro i tedeschi. Era il D-Day. Quest'anno ci celebrerà il 65esimo anniversario, avvenimento che è molto sentito in Inghilterra e Francia. Al punto che ha destato scalpore la pubblicazione della notizia del quotidiano inglese Daily Mail, che ha riferito del mancato invito alla Regina Elisabetta II di Inghilterra per questo avvenimento. Un mancato invito che ha lasciato pensare, perchè invece è stato regolarmente invitato il Primo Ministro inglese Gordon Brown, oltre al Presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
Tuttavia le fonti diplomatiche hanno poi cercato di stemperare la situazione, parlando di incomprensioni, e cose simili. "La regina non può venire tutti gli anni", ha stemperato i toni l'ambasciatore britannico a Parigi, Peter Westmacott.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©