Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Portiere dell'Hannover e della nazionale tedesca

La Germania shockata: suicida il calciatore Enke


La Germania shockata: suicida il calciatore Enke
11/11/2009, 09:11

HANNOVER - Robert Enke, 32 anni, portiere della squadra dell'Hannover e della nazionale tedesca di calcio, si è suicidato nella notte. Stando a quanto si è saputo, si è gettato sotto un treno, rimanendo travolto ed ucciso. Ne ha dato notizia la polizia ma anche il suo amico Jorg Neblung, che ha annunciato una conferenza stampa per chiarire i fatti.
Per ora si ignorano i motivi che hanno spinto Enke a compiere il tragico gesto. Il portiere lascia una moglie e una figlia adottiva di 8 mesi, dopo il lutto del 2006, quando la figlia di soli due anni morì per una malformazione al cuore.
Nella sua carriera sportiva, Enke ha militato nel Borussia Monchengladbach e nell'Hannover, giocando quasi sempre nella Bundesliga, la serie A tedesca. E' stato anche il secondo di Lehmann agli Europei del 2008, totalizzando 6 presenze in nazionale. All'apprendere della sua morte, cordoglio è stato espresso tanto dalla dirigenza dell'Hannover quanto dai tifosi, che hanno deposto fiori e candele davanti alla sede della società, per formare il numero 96, dall'anno di creazione del club di calcio (1896).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©