Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'80% della popolazione contraria all'Euro

La Lettonia il 18esimo paese ad entrare nell’Euro


La Lettonia il 18esimo paese ad entrare nell’Euro
31/12/2013, 17:44

Il 1 gennaio l’Euro compie 15 anni. Nel 1999, infatti, fu introdotto sui mercati finanziari ma solo nel 2001 inizia la circolazione della moneta. Nello stesso giorno la Lettonia diventa il 18esimo paese ad utilizzare la moneta unica. Da domani, dunque, anche i due milioni di cittadini della repubblica baltica si aggiungeranno quindi ai 330 milioni che già utilizzano l'Euro.
“Un evento importante non solo per la Lettonia ma per la stessa area dell'Euro, che rimane stabile, interessante e aperta a nuove adesioni". Parla così il presidente della Commissione Ue José Manuel Barros, commentando l’ingresso del Paese nell’euro, affrontando riforme e il risanamento dei suoi conti; oggi, il suo tasso di disoccupazione è inferiore alla media dei partner, l'11,3%, il Pil in crescita, il debito pubblico inferiore al 40% del Pil, mentre il deficit è pari all'1,4%. La lunga crisi dell'Euro non ha però contribuito alla popolarità della sua adozione: secondo l'ultimo sondaggio di Eurobarometro, solo il 39% dei cittadini della repubblica baltica è a favore, e oltre l'80% esprime la "seria preoccupazione" che i prezzi aumenteranno.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©