Dal mondo / America

Commenta Stampa

Sperimentato per la prima volta su una imbarcazione

La Marina Usa affonda un gommone con un raggio laser



La Marina Usa affonda un gommone con un raggio laser
12/04/2011, 14:04

CALIFORNIA (USA) - Non è spettacolare come nei film, ma è un enorme successo bellico: l'Office of Naval Reserch (Ufficio delle Ricerche Navali, incaricato di sperimentare le armi a bordo delle navi) ha finanziato con successo la costruzione di un'arma laser capace di stare su una nave di medie dimensioni e di distruggere un'altra imbarcazione. E l'esperimento riuscito lo si può vedere nel filmato, girato al largo delle coste della California. Il gommone è stato colpito con ottima precisione da circa un miglio di distanza (1,8 chilometri) da un apparato laser costruito dalla Northrop Grumman e montato sulla nave USS Paul Foster. Un fascio di 15 kilowatt, per pochi istanti, è riuscito a scatenare un incendio sul motore, che progressivamente si è allargato a tutto il sistema di alimentazione. C'è da notare che le condizioni atmosferiche (mare grosso e acqua salata) costituiscono un notevole ostacolo, perchè impediscono al raggio di energia di concentrare la propria potenza su un solo punto.
E così, dopo il cannone laser antiaereo sperimentato dagli inglesi e il cannone laser antinave sperimentato dagli Usa, resta il problema del cannone laser antimissile, che è quella più importante. Ma in quel caso, trattandosi di un oggetto molto veloce che il laser per motivi tecnici può colpire solo per un istante, serve un'arma molto più potente, capace di sparare un fascio di energia superiore ai 100 kilowatt, cioè quasi 10 volte più potente di adesso.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©