Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Era stata trovata ubriaca al volante della sua auto

La "papessa" tedesca si dimette


La 'papessa' tedesca si dimette
24/02/2010, 17:02

BERLINO - Margot Kaessmann, eletta capo di tutte le chiese protestanti tedesche da pochi mesi, ha deciso di dimettersi dal suo ruolo, dopo essere stata beccata sabato scorso alla guida della sua automobile con il tasso alcolemico del sangue più elevato rispetto alla norma. "'Lo scorso sabato ho fatto un grande errore. Il mio cuore mi dice con chiarezza che non posso mantenere il mio ufficio con l'indispensabile autorita', e dunque mi dimetto da tutti gli incarichi nella Chiesa", ha detto la "papessa" protestante, con un gesto estremamente corretto.
In effetti, anche per lei vale la regola generale, nei Paesi democratici, che chi sbaglia si dimette, anche quando, come in questo caso si tratta di un piccolo errore. Ma è un errore che mina l'autorità morale di un personaggio che invece deve essere moralmente inattaccabile. Siamo probabilmente l'unico Paese nel quale commettere degli errori è motivo di vanto e garanzia di promozione ad un posto di maggiore responsabilità.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©