Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

LA RUSSIA ACCUSA LA GEORGIA DI VOLER FARE ANCORA GUERRA


LA RUSSIA ACCUSA LA GEORGIA DI VOLER FARE ANCORA GUERRA
23/08/2008, 11:08

Il vicecapo di stato maggiore russo Anatoli Nogovitsin ha denunciato un concentramento di forze di Tbilisi al centro della Georgia, riferisce l'agenzia Itar-Tass. Secondo il generale, Tbilisi "sta preparando nuove azioni di forza nell'Ossezia del sud e nelle zone confinanti", la fascia di interposizione che la Russia ha deciso di stabilire attorno al confine.
Il generale Nogovitsin ha affermato che Tbilisi "sta preparando una terza guerra in Ossezia", e che la Russia ha il diritto di aumentare i suoi contingenti nella zona di conflitto "se gli Stati Uniti decideranno di riarmare i soldati georgiani". "Monitoreremo attentamente il potenziale bellico e le mosse di Tbilisi - ha detto - in modo da poter fare proposte alla nostra leadership per modificare in caso di necessità l'uno o l'altro contingente" in Ossezia del sud e Abkhazia.
La Georgia, intanto, ha annunciato una proroga dello stato di guerra di 15 giorni, fino all'8 settembre. La decisione, riferisce l'agenzia Interfax, è stata presa all'unanimità dal parlamento su richiesta del presidente Mikhail Saakashvili.
 

 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©