Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La Russia intende potenziare basi militari aeree, navali e terrestri in Abkhazia


La Russia intende potenziare basi militari aeree, navali e terrestri in Abkhazia
29/01/2009, 15:01

La Russia intende schierare una ventina di aerei da guerra in Abkhazia, destinati a loro volta a costituire il nucleo di un intero stormo dell'Aviazione di stanza nella base aerea di Bombory, situata lungo la costa del Mar Nero poco a nord di Sukhumi, capitale della Repubblica georgiana ribelle. Lo hanno riferito in via riservata fonti diplomatiche e militari a Mosca, secondo cui consultazioni sono in corso con le autorita' abkhaze; al centro dei colloqui anche la creazione di una base navale russa a Ochamchira, che accogliera' unita' della Flotta del Mar Nero. I negoziati in corso sono stati confermati anche negli ambienti della Presidenza abkhaza. Il Cremlino punta tra l'altro a mantenere nella piccola Repubblica separatistica, di cui riconobbe unilateralmente l'indipendenza dalla Georgia dopo il conflitto con Tbilisi dell'agosto 2008, alcuni caccia Sukoi-27, aerei d'attacco Sukoi-25 piu' un certo numero di cargo. La base di Bombory, gia' in uso all'epoca dell'ex Urss, ha una pista d'atterraggio lunga circa 4 chilometri idonea per ogni tipo di velivolo, e la cui estremita' dista appena una settantina di metri dal litorale, e dunque permette anche decolli a quote estremamente basse. In base al trattato di amicizia e cooperazione firmato con Sukhumi l'anno scorso, la Russia costruira' inoltre in Abkhazia una base militare per truppe di terra in grado di accogliere circa 3.700 uomini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©