Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Maxi rappresentazione con 3.000 figuranti

La Russia rievoca la battaglia di Borodino


La Russia rievoca la battaglia di Borodino
02/09/2012, 10:52

MOSCA  - Sarà rievocata, in occasione del bicentenario, la battaglia di Borodino tra le truppe di Napoleone e quelle zariste. La manifestazione,  più grande mai organizzata, avrà  come spettatore, Vladimir Putin e si terrà ad un centinaio di km da Mosca. La battaglia di Borodino è il  combattimento europeo più cruento sino alla prima guerra mondiale, circa 80 mila morti in una sola giornata, di cui oltre 40 mila russi.    A rievocarla  davanti a circa 300 mila spettatori,   3000 figuranti (di cui 500 stranieri), attesi  nel pomeriggio. In mattinata, invece,  è prevista una cerimonia solenne davanti al posto di comando di Napoleone, presente l'ex presidente francese Valery Giscard d'Estaing: corone di fiori, un minuto di silenzio, poi i figuranti sfileranno al suono della marsigliese. Cerimonia bis poi davanti al luogo dove era posizionata la batteria del generale Raievski, con l'inno russo.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©