Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Previste sanzioni pecunarie severe per i trasgressori

La Russia vieta propaganda omosessuale in presenza di minori

Ma l'Osservatorio per i diritti umani protesta

La Russia vieta propaganda omosessuale in presenza di minori
30/06/2013, 17:34

MOSCA - Il presidente russo Vladimir Putin ha promulgato una legge  che punisce qualsiasi atto di “propaganda  omosessuale” in presenza di minori, già definita discriminatoria dai difensori dei diritti dell’uomo.  

In base alla legge, la “propaganda di relazioni sessuali non tradizionali davanti a minori” è punibile con una multa che va dai 4mila ai 5mila rubli  

Chi occupa una carica pubblica rischia una multa dai 40 ai 50 rubli (1.000-1.250 euro) mentre chi ha un ruolo nella magistratura è punibile con una multa da 800mila a 1 milione di rubli (19mila-23.400 euro).

Gli stranieri sono pure punibili con una multa fino a 100.000 rubli e possono essere rinchiusi 15 giorni o addirittura espulsi. L’omofobia è molto diffusa in Russia, dove l’omosessualità era considerata un reato fino al 1993 e come una malattia mentale fino al 1999 

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©