Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Le accuse sono le stese per cui venne arrestato nel 2012

La Svezia chiede l'arresto di Julian Assange per stupro


La Svezia chiede l'arresto di Julian Assange per stupro
20/05/2019, 12:18

STOCCOLMA (SVEZIA) - La Svezia riproporrà il mandato di cattura europeo contro Julian Assange per stupro. L'hanno annunciato contestualmente alla emissione di un mandato di arresto contro di lui. Tecnicamente, l'accusa non è di stupro, ma di aver costretto due partner occasionali ad avere rapporti sessuali con lui senza usare il profilattico. Per la legge svedese, questo è un reato punibile con il carcere. 

Nel 2012 venne emesso un mandato di arresto contro di lui, ma Assange si rifugiò nell'ambasciata ecuadoriana, per evitare che la Svezia lo consegnasse agli Stati Uniti, dove lo aspetta una detenzione "segreta" a vita. Successivamente la Svezia annunciò l'archiviazione dle processo contro di lui, dato che una delle vittime aveva ritrattato e l'altra si era rifiutata di farsi interrogare dalla Polizia. Adesso però i magistrati svedesi sostengono che l'indagine era stata archiviata perchè non potevano processare Assange in contumacia. Una affermazione che sa tanto di scusa: una volta in carcere in Svezia, il suo passaggio alle prigioni statunitense è scontato e probabilmente immediato. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©