Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Trump ha dato il via libera ad Erdogan

La Turchia si prepara ad invadere la Siria


La Turchia si prepara ad invadere la Siria
07/10/2019, 09:01

DAMASCO (SIRIA) - Una telefonata tra il presidente statunitense Donald Trump e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan ha dato il via libera degli Usa alla Turchia per invadere il nord della Siria. Lo ha comunicato la Casa Bianca, dicendo che i soldati statunitensi se ne andranno da quel teatro proprio in vista delle operazioni militari turche. In realtà l'esercito turco è in Siria da oltre un anno, con la motivazione ufficiale di combattere l'ISIS. In realtà, le truppe di Erdogan hanno attaccato esclusivamente i villaggi curdi, costringendo molti combattenti a fuggire dalle loro case con le rispettive famiglie. 

Del resto, era una cosa prevedibile ed era solo questione di tempo. C'è un accordo segreto sin dal 2011 che prevede la spartizione della Siria, dopo la eliminazione di Bashar al Assad, tra Turchia (a cui spetta il Nord) e Israele (a cui spetta la parte ovest del Paese). Il tutto con la benedizione degli Usa. E' per questo che è stato creato prima il sedicente Esercito libero siriano (in realtà un gruppo di mercenari al soldo degli Usa) e poi ci sono stati gli attacchi di AL Qaeda e dell'ISIS contro la Siria. Adesso che l'esercito siriano ha respinto tutti gli attacchi e distrutto quasi completamente le truppe avversarie, scendono in campo i pezzi grossi. Il dubbio era solo se sarebbero entrati in campo direttamente gli Usa (con la scusa di difendere la popolazione civile dai presunti e mai dimostrati attacchi chimici dell'aviazione siriana) oppure se avrebbero provveduto i vicini della Siria. E a quanto pare Erdogan è il primo ad aver perso la pazienza, e a sferrare l'attacco, approfittando che al momento l'esercito siriano è stanco dopo 8 anni di combattimenti continui. Inoltre i siriani hanno subito anche molte perdite e quindi potrebbero non essere in grado di difendersi adeguatamente. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©