Dal mondo / America

Commenta Stampa

La United gli rompe la chitarra, cantante si vendica con dei video


La United gli rompe la chitarra, cantante si vendica con dei video
09/07/2009, 15:07

Dave Carrol è cantante del gruppo soul Sons of Maxwells, e fa anche da chitarrista. Un giorno del 2008 prende l'aereo, con il resto della band, da Halifax, in Canada, per Omaha; la compagnia scelta è la United. Durante uno scalo tecnico a Chicago, qualcuno ha attirato la loro attenzione su quello che succedeva vicino ai bagagli, dove gli addetti stavano giocando con le loro chitarre. Carroll chiamò subito le hostess, chiedendo loro di intervenire per farli smettere; ma ottenne solo risposte negative, All'arrivo ad Omaha, quando finalmente Carroll ha potuto recuperare il suo strumento, ha visto che era irrimediabilmente rotto: 3500 dollari di danni. A quel punto sono partite richieste su richieste per il risarcimento che la United però ha sempre rifiutato.
Allora, ecco la vendetta: Dave Carroll ha fatto tre canzoni (la prima circola già su youtube e stanno preparando la seconda) che ripercorrono quello che è successo. Nel video della prima canzone, si vedono distintamente persone addette ai bagagli, con la divisa della United, che giocano con una custodia della chitarra. E anche il testo, per esempio, quando dice: "Se me ne fossi andato con una macchina, la United non mi avrebbe rotto la chitarra". E la cura sembra avere fatto effetto, dato che la compagnia aerea statunitense si è dichiarata disposta a risarcire a Dave Carroll i danni subiti,cioè i 3500 dollari. Saranno sufficienti?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati