Dal mondo / America

Commenta Stampa

Incontro al Teatro Mediterraneo in vista delle primarie

Lavoro, casa, giovani: il programma elettorale di Oddati


.

Lavoro, casa, giovani: il programma elettorale di Oddati
14/01/2011, 16:01

NAPOLI- Errori in passato ce ne sono stati, ma da oggi in poi occorrerà dare a questa città molto di più, soprattutto in termini di lavoro, di opportunità ai giovani, di istruzione e di stabilità abitativa. Ha esordito così Nicola Oddati, al Teatro Mediterraneo ieri per presentare la sua candidatura alle primarie del Pd il prossimo 23 gennaio.
Casa, lavoro, giovani e scuola i temi di cui si è dibattuto nella sala gremita, alla presenza di molti amici di vecchia data e di tantissimi cittadini che sostengono l’ attuale assessore alla Cultura del Comune di Napoli nella corsa per la poltrona da sindaco. Per passione, per coraggio, per scelta: questo lo slogan che Oddati si è scelto per la campagna elettorale e, a sentirlo parlare al suo pubblico, sembra che il coraggio ci sia proprio tutto.
Consapevole della sfida a cui andrà incontro nei prossimi mesi (i suoi “nemici” al momento sono Ranieri, Cozzolino, Mancuso e Sorbillo, in lizza nelle fila dello stesso partito) l’assessore non risponde alle provocazioni di chi lo considera il diretto discendente dell’era Bassolino e ribadisce che “saranno i cittadini a scegliere. A quel punto, il partito potrà solo appoggiare la scelta”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©