Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'ex premier non è quasi più in grado di muoversi

L'avvocato: "Stanno uccidendo la Timoshenko in carcere"


L'avvocato: 'Stanno uccidendo la Timoshenko in carcere'
14/02/2012, 10:02

KIEV (UCRAINA) - E' un vero e proprio grido di allarme, quello lanciato da Andriy Kozhemiakin, compagno di partito ed avvocato dell'ex premier Yulia Timoshenko, ora in carcere. "Si muove con difficoltà e martedì scorso è rimasta sdraiata per cinque ore, senza potersi alzare. Domenica, per la prima volta da quando è finita agli arresti, è stata visitata da medici stranieri: un tedesco e un canadese", riferisce Kozhemiakin. Ed era prevedibile una cosa del genere: il reato per cui la Timoshenko è stata condannata, abuso di potere, è stato scritto da Stalin ed è semrpe stato usato come comodo escamotage per condannare le persone politicamente fastidiose. Anche perchè dentro le carceri, tutto è sotto il controllo del governo. E quindi del Presidente Viktor Yanukovic, che ce l'ha molto con l'ex premier: sia per aver svelato i tanti brogli elettorali con cui ha vinto nelle elezioni del 2010, sia per aver appoggiato Viktor Yanukovich e avergli permesso di vincere nel 2005.
Komhemiakin, in visita in Italia, ha anche riferito che vogliono morta la sua compagna di partito perchè alle prossime elezioni potrebbe vincere: i sondaggi la danno al 35%, mentre i partiti al governo non arrivano al 20%.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©