Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il grattacielo simbolo di New York si rifà il look

L'Empire State Bulding diventa eco-sostenibile


L'Empire State Bulding diventa eco-sostenibile
27/07/2010, 21:07

NEW YORK - Il grattacielo simbolo di New York ed in particolare della risalita dalla grande depressione del 1929, si rifà il look e si colora di "verde". I proprietari dell'intramontabile edificio americano, infatti, hanno annunciato che intendono investire circa 13 milioni di dollari per rendere la loro "creatura" molto più sensibile all'ambiente; riducendo dunque i consumi e l'inquinamento di almeno il 40%.
In cifre esatte, assicurano i promotori del restayling ambientalista, i benefici dell'operazione saranno riscontrabili in circa 15 anni e, durante questo lasso di tempo, l'Empire State Bulding produrrà una riduzione di emissioni tossiche pari all'eliminazione dalle strade neyorkesi di 20.000 automobili o, in alternativa, alla conversione verso la "green-life" di 40.000 famiglie statunitensi. 
In ogni caso, il presidente della Malkin Holding Anthony Malkin, non si nasconde dietro il pollice verde e, scevro da ipocrisie ecologiste, intervistato dal Guardian, ammette candidamente:"Quando ne abbiamo assunto il controllo, sapevamo che l'Empire State Building necessitava di essere ristrutturato. Era distrutto. Quello che ora stiamo facendo, ovvero renderlo più verde, non lo facciamo perché è giusto farlo, ma perché ha senso dal punto di vista economico: se non riduciamo i consumi energetici, perderemo soldi e saremo meno competitivi nei confronti di Cina, India, Brasile e altre economie emergenti".
In pratica, la svolta verde, come si legge anche sull'Ansa, consisterà nell'installazione su ognuna delle 6.150 finestre dell'Empire State Building di una pellicola isolante e nel montaggio di un sistema di aerazione a basso consumo. Insomma: gli imprenditori-proprietari del grattacielo, per loro stessa ammissione, hanno compreso che consumare ed inquinare meno non era questione di "coscienza ecologica" ma di portafoglio e di vera e propria convenienza economica. Un tipo di filosofia magari cinica ma di sicuro efficace che, c'è da starne certi, farebbe più che bene anche nel nostro paese.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©