Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

LETTONIA, NULLO IL REFERENDUM SULLA CENTRALE NUCLEARE


LETTONIA, NULLO IL REFERENDUM SULLA CENTRALE NUCLEARE
13/10/2008, 17:10

Non ha raggiunto il quorum richiesto dalla legge lituana il referendum per mantenere operativa l'unica centrale nucleare del Paese. Il referendum, organizzato in concomitanza con le elezioni, chiedeva ai lituani di esprimersi sulla possibile estensione dell'operatività della centrale di Ignalina oltre il 2009, data di chiusura imposta dall'Ue nel quadro degli accordi di ammissione. Il nuovo reattore condiviso con Estonia, Lettonia e Polonia, non sarà operativo prima del 2015. Il 47,8 % delle persone che hanno votato si sono espresse a grande maggioranza (9 a 1) a favore del prolungamento dell'attività del reattore, che produce il 70 % del fabbisogno energetico del Paese. Il referendum è stato dichiarato nullo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©