Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La donna dice di essere stata picchiata in carcere

L'Europa indignata per la salute dell'ex premier Tymoshenko

Molti leader europei hanno rifiutato l'invito ai campionati

L'Europa indignata per la salute dell'ex premier Tymoshenko
29/04/2012, 22:04

KIEV (UCRAINA) - L'Unione europea si mobilita per il trattamento riservato in carcere all'ex primo ministro e attuale capo dell'opposizione in Ucraina Yulia Tymoshenko. E' stata condannata a sette anni di galera per abuso di potere ed è in attesa di giudizio per malversazione ed evasione fiscale. Nei giorni scorsi Tymoshenko ha detto di essere stata picchiata e ha iniziato uno sciopero della fame. Ora circolano su internet alcune foto in cui ci sono segni di contusione sul suo corpo. La donna soffre da mesi di ernia del disco. L'amministrazione penitenziaria ucraina contesta le sue dichiarazioni. I leader dei paesi europei manifestano la loro solidarietà per Tymoshenko. Il presidente tedesco Joachim Gauk ha rifiutato un invito ufficiale in Ucraina, mentre la cancelliera Angela Merkel si è detta pronta ad annullare la sua partecipazione alle partite in Ucraina per gli europei di calcio se Tymoshenko non sarà rimessa in libertà prima dell'inizio dei campionati. Anche da parte del commissario Ue per la Giustizia Viviane Reding è arrivato il rifiuto all'invito a presenziare la partita inaugurale di Euro 2012. Anche in Italia crescono le pressioni sul governo di Kiev. Il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha dichiarato di seguire con "crescente preoccupazione" la situazione di Yulia Tymoshenko e ha chiesto che le autorità ucraine facciano piena luce sul caso.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©