Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Libano: a sorpresa sconfitti gli Hezbollah alle elezioni


Libano: a sorpresa sconfitti gli Hezbollah alle elezioni
08/06/2009, 09:06

Ci si aspettava, come risultato delle lezioni per il parlamento libanese, la vittoria del partito di Hezbollah, finanziato dalla Siria e considerato pericoloso per gli equilibri della regione. Tanto che Israele aveva minacciato rappresaglie contro il Paese dei cedri, nel caso in cui avessero vinto. Ed invece, a sorpresa - secondo risultati che però non sono ancora ufficiali - non sono riusciti a conquistare la maggioranza. In particolare, la sconfitta di un loro alleato cristiano (per la legge libanese, il 50% degli eletti deve essere musulmano e il 50% cristiano, ndr), Michel Aoun, in due importanti circoscrizioni ha fatto sì che Hezbollah, quasi sicuro vincitore, abbia perso, anche se di misura.
Saad al-Hariri, leader della coalizione "14 Marzo" - dichiaratamente antisiriana - è indicato come prossimo candidato alla guida del governo, sulle orma del padre Rafik, assassinato nel 2005.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©