Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ci sono anche almeno altri quattro feriti

Libano, un casco blu italiano ucciso da una esplosione


Libano, un casco blu italiano ucciso da una esplosione
27/05/2011, 16:05

LIBANO - Una esplosione ha investito un mezzo militare italiano nei pressi del fiume Awwali, in Libano, lungo la strada che porta al porto di Sidone. Secondo le prime informazioni, confermate dal Ministero della Difesa italiano, un casco blu del nostro Paese, appartenente alla missione Unifil (la missione mandata al confine tra Libano ed Israele per impedire che l'esercito con la stella di David invadesse la parte meridionale del Paese dei cedri) è rimasto ucciso; Ci sarebbero anche quattro feriti, di cui uno gravissimo.
All'inizio si era parlato addirittura di due caschi blu uccisi e cinque feriti, tutti di nazionalità italiana; poi il tutto si è ridimensionato. Quello che si sa è che l'ordigno esplosivo è stato piazzato in un punto molto usato dai caschi blu per passare sul fiume. Quindi appare evidente che l'obiettivo erano loro, perchè questo è un fatto che sapevano tutti. Manca comunque il movente, di un tale attacco. Almeno in apparenza.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©