Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

I ribelli controllano il 20% della capitale

Libia: catturati tre figli di Gheddafi, il rais scappa?

Gheddafi forse nell'ambasciata venezuelana

Libia: catturati tre figli di Gheddafi, il rais scappa?
22/08/2011, 08:08

TRIPOLI (LIBIA) - Ormai neanche i più accaniti sostenitori di Gheddafi si fanno illusioni: il governo quarantennale di Muhammar Gheddafi è omai sul punto di cadere. Nessuno scommette sul fatto che il rais possa restare al suo posto fino alla settimana prossima.
E questo è dimostrato dal fatto che i tre figli maschi del rais sono stati catturati. Addirittura il più giovane dei tre, Mohammed, si è consegnato ai ribelli e, come ha detto lui stesso ad Al Jazeera, è di fatto agli arresti domiciliari. Nel senso che è a casa sua, una casa circondata dai ribelli, che però ne hanno garantito l'incolumità a condizione che non esca. DIverso il discorso per gli altri due, che sono stati arrestati dai ribelli.
Intanto secondo diverse fonti, i ribelli avrebbero conquistato circa il 15-20% della capitale libica, mentre diverse unità di soldati del regime avrebbero abbandonato le armi e si sarebbero dati alla fuga. Questa mattina alcuni carri armati sono usciti per le strade e hanno sparato colpi i cannone verso i quartieri occupati dai ribelli.
Ma secondo un sito web dell'opposizione, Muhammar Gheddafi non è più nella sua residenza o nel bunker, bensì all'ambasciata venezuelana a Tripoli, pronto a scappare da Chavez, che gli ha già offerto ospitalità. Ed è uno dei pohi Paesi che l'ha fatto, dato che sul colonnello pesa il mandato di cattura internazionale del Tribunale Internazionale dell'Aja.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©