Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

L'ex funzionario libico si è dimesso

Libia: il ministro Kussa non godrà di nessuna immunità

Rifugiatosi a Londra. Cameron:"Nessun accordo"

Libia: il ministro Kussa non godrà di nessuna immunità
31/03/2011, 19:03

TRIPOLI - Nessuna immunità per il Ministro degli Esteri libico Mussa Kussa, che ha abbandonato il regime di Gheddafi rifugiandosi a Londra. "Kussa non ha ricevuto da noi alcuna garanzia sul'immunità. Un accordo di questo tipo non esiste”, ha detto il primo ministro inglese David Cameron.
A dare la notizia delle dimissioni era stato il portavoce del Governo Mussa Ibrahim durante una conferenza stampa trasmessa in tv, nella quale ha specificato che la mossa di Kussa è stata una “decisione personale”: Anzi, ha aggiunto il portavoce, c'è la precisa volontà di riaccoglierlo a braccia aperte qualora decidesse di fare ritorno nel Paese. Anche le voci che parlavano di altre defezioni da parte di alcuni funzionari vicini al regime di Gheddafi sono state messe a tacere: il Governo ha, infatti, sottolineato, che si tratta di dicerie infondate.
Il ministro degli Esteri britannico Hague ha espresso il suo pensiero in merito alla vicenda, facendo sapere che secondo lui si tratta del segno tangibile dello sgretolamento del regime. La magistratura, secondo voci interne, potrebbe decidere di interrogare Mussa Kussa in merito alla strage di Lockerbie.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©