Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Non ci sono feriti

Libia, ordigno sotto ad auto dell'ambasciata italiana

A sventare l'attentato è stato l'autista

Libia, ordigno sotto ad auto dell'ambasciata italiana
11/06/2013, 20:20

TRIPOLI (LIBIA) - Una bomba è stata piazzata sotto un’auto dell’ambasciata italiana a Tripoli, in Libia, e, esplodendo, ha distrutto il veicolo vicino alla sede diplomatica. Lo ha riferito un funzionario diplomatico dell’ambasciata, specificando che non ci sono feriti. L’autista dell’automobile, infatti, ha notato un tubo che sporgeva dalla parte posteriore del veicolo e, insospettito, ha fatto scendere il diplomatico che si trovava a bordo dell’autovettura ed ha raggiunto con lui l’ambasciata. Solo venti minuti dopo, intorno alle 16,30, si è verificata l’esplosione.

“Non è stata una grossa esplosione – ha commentato il funzionario dell’ambasciata italiana –, probabilmente si trattava di una bomba alla gelatina, ma ha distrutto il retro dell’auto. Se qualcuno fosse stato all’interno del veicolo in quel momento, sarebbe rimasto ucciso”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©