Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

In 125 su 186 hanno votato la sfiducia del primo ministro

Libia: respinto il nuovo governo, si dimette Abushagur

Giovedì scorso aveva già presentato la lista dei ministri

Libia: respinto il nuovo governo, si dimette Abushagur
07/10/2012, 22:22

TRIPOLI (LIBIA) - Era attesa oggi la presentazione della nuova lista di ministri in Libia. E' stato un nulla di fatto. Il premier libico Mustafa Abushagur si è dimesso perché il nuovo governo è stato ancora una volta respinto dal Parlamento. E' la seconda volta nel giro di tre giorni. L'Assemblea nazionale ha bocciato il nuovo esecutivo. Il premier aveva proposto un 'governo di crisi', formato da 10 ministeri, ma l'aula ha votato no alla fiducia di Abushagur. Ora è rimandata al Parlamento anche la scelta di un nuovo premier. Abushagur era stato votato il 13 settembre scorso, vincendo di misura sull'ex premier, il liberale Mahmoud. Dei 200 deputati dell'Assemblea, in 125 su 186 presenti hanno votato la sfiducia di Abushagur. Il premier aveva presentato 10 ministri contro i 29 di giovedì scorso. "Di fronte ai pericoli che minacciano il Paese vi presento un governo di crisi limitato a 10 ministri, respingendo così qualsiasi considerazione geografica" ha dichiarato Abushagur prima di dare i nomi del suo esecutivo. Giovedì scorso era stata respinta la sua lista di ministri proprio perché non rappresentavano tutte le forze politiche del Paese, ma neanche questa volta è riuscito a imporre il suo governo. Abushagur si è ufficialmente dimesso e bisognerà eleggere un altro primo ministro in Libia.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©