Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Coinvolto nella fuga il capo dell'intelligence del regime

Libia, Saif al-Islam in fuga verso Niger e Algeria


Libia, Saif al-Islam in fuga verso Niger e Algeria
25/10/2011, 09:10

TRIPOLI - Poche ore dopo la morte di Gheddafi si era diffusa la notizia della cattura di Saif al-Islam, figlio prediletto del Colonnello, che con ogni probabilità avrebbe preso il posto del padre. Ma in serata il Cnt ha smentito tutto, annunciando, anzi, che dopo la deposizione e l'uccisione del raìs la cattura del secondogenito di Gheddafi, assieme a quella di Abdullah al-Sanussi, capo dell'intelligence del regime, era da considerarsi come la nuova priorità.

Già da alcuni giorni si sopettava che Saif al-Islam stesse fuggendo in Niger e adesso la notizia sembra essere confermata. Il Consigio nazionale di transizione libico, infatti, sfruttando una "soffiata" fatta da una fonte dell'intelligence di un Paese vicino, è riuscita ad intercettare alcune comunicazioni via telefoni satellitari e a scoprire che l'erede del Colonnello, sfuggito ai ribelli, si trova ora ai confini della Libia con il Niger e l'Algeria, a sud di Ghat. Fonti del Cnt, inoltre, riferiscono che il figlio del raìs sarebbe in possesso di un falso passaporto libico e che un gruppo di lealisti sta tentando di organizzare la sua fuga dalla Libia. Tra questi è coinvolto anche Abdullah al-Sanussi, che si è recato di persona nella zona di frontiera per preparare l'uscita di Saif al-Islam dal Paese.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©