Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Gheddafi controllerebbe solo il suo bunker e la zona vicina

Libia: secondo Al Jazeera, Tripoli è nelle mani dei rivoltosi


Libia: secondo Al Jazeera, Tripoli è nelle mani dei rivoltosi
25/02/2011, 17:02

TRIPOLI (LIBIA) - Muhammar Gheddafi come Adolf Hilter, chiuso nel suo bunker, circondato da pochi fedelissimi e poi morto? Secondo Al Jazeera è la situazione attuale in Libia. Ormai Muhammar Gheddafi, secondo l'emittente qatariana, ha perso completamente il controllo sulla sua stessa capitale e si sarebbe rifugiato nel bunker costruito sotto la sua abitazione di Bab Al Azizia, quella bombardata nel 1986 dagli aerei statunitensi. Nel resto della capitale ci sono continui scontri tra i mercenari e i rivoltosi, le cui fila sono sempre più ingrossate dalle diserzioni dei soldati libici. In particolare, avrebbero disertato i soldati di guardia all'aeroportio, consegnando lo stesso ai rivoltosi. Notizia smentita dall'inviato di Repubblica, che afferma che ci sono soldati libici e carri armati e che per le strade cittadine si sta svolgendo una manifestazione pro-Gheddafi a cui partecipano circa 5 mila persone.
Ma un testimone ha riferito all'Ansa che i mercenari stanno sparando sulla folla, nella capitale. E ha raccontato di episodi avvenuti davanti alle moschee: arriva un'ambulanza, si ferma e dal retro scendono i mercenari armati di mitra, che hanno fatto una strage tra i civili. Ma qualsiasi tentativo di conteggio è inutile, non ci sono dati certi.
SI sono anche diffuse voci sulla morte del rais, smentite dalla TV di Stato che ha annunciato che presto apparirà in TV Saif Gheddafi.
Intanto fonti diplomatiche hanno assicurato che è stato raggiunto all'interno della Ue un accordo per il congelamento dei beni del dittatore libico e per un embargo totale delle armi verso il Paese in fiamme. L'annuncio ufficiale dobvrebbe essere dato entro domani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©