Dal mondo / America

Commenta Stampa

Un sito di crowdfunding ha raccolto 55 mila dollari

Licenziata per aver mostrato il dito medio a Trump, la Rete l'aiuta


Licenziata per aver mostrato il dito medio a Trump, la Rete l'aiuta
14/11/2017, 10:16

WASHINGTON (USA) - Qualche giorno fa ha destato scalpore la notizia che Juli Briskman è stata licenziata dalla sua azienda per aver mostrato il dito medio al corteo di auto che accompagnavano il presidente Donald Trump dal circolo di golf che è solito frequentare verso la Casa Bianca. Un gesto di rabbia che però non è piaciuto all'azienda (anche se la donna non era in servizio e non aveva nessun segno distintivo che la ricollegasse all'azienda), che l'ha licenziata. 

Ma il suo gesto le ha procurato la solidarietà del web. E' stato creato un sito di crowdfunding che ha raccolto per lei 55 mila dollari. Non è una cifra eccezionale, ma le può consentire di vivere per un po' di mesi. Il tempo di trovare un nuovo lavoro. Magari non in una azienda con contratti federali, come quella in cui la Briskman lavorava. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©