Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

E' in grado di colpire anche l'Europa orientale

L'India sperimenta un nuovo missile intercontinentale


L'India sperimenta un nuovo missile intercontinentale
19/04/2012, 11:04

NEW DELHI (INDIA) - Questa mattina l'India ha sperimentato con successo l'Agni V (Agni vuol dire "fuoco" in lingua indiana), un nuovo razzo intercontinentale, con portata di 5000 Km e quindi in grado di raggiungere la Cina, la Russia e persino l'Europa orientale. L'Agni V è l'ultimo aggiunto di una famiglia di missili che partono dall'Agni I che ha una portata di soli 700 Km. I primi tre sono già inseriti nell'arsenale dell'esercito indiano, mentre proseguono gli esperimenti sul IV e sul V. Quest'ultimo è un missile a tre stadi a propellente solido e relativamente compatto, tanto che ha un lanciatore mobile (in pratica una sorta di camion costruito ad hoc) e non una postazione fissa.
La Cina si è sentita particolarmente minacciata da questo nuovo missile (non a caso la stampa indiana lo chiama "China killer"). Il quotidiano governativo Global Times ha fatto presente che la Cina ha un arsenale più potente ed affidabile di quello indiano e quindi è meglio che l'India non si sopravvaluti troppo e non conti eccessivamente sui suoi alleati occidentali.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©