Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'attrice si trovava in libertà condizionata

Lindsay Lohan condannata a quattro mesi di reclusione


Lindsay Lohan condannata a quattro mesi di reclusione
23/04/2011, 10:04

LOS ANGELES  - L'attrice americana Lindsay Lohan è stata condannata a quattro mesi di prigione e 480 ore di lavoro ai servizi sociali. La condanna è arrivata al termine del processo che la vedeva imputata per il furto, a Los Angeles, di una collana del valore di 2.500 dollari. L'attrice si trovava in libertà condizionata, dopo che nel 2007 era stata trovata ubriaca alla guida. I legali della Lohan hanno annunciato che ricorreranno in appello. Il furto è avvenuto a gennaio, tre settimane dopo il rilascio dell'attrice dal centro di riabilitazione in cui si trovava in libertà vigilata per aver guidato in stato di ebbrezza nel 2007. Lindsay Dee Lohan, attrice, modella e cantante statunitense, inizia la carriera già da bambina, all'età di tre anni  come modella prima di fare il suo debutto cinematografico nel 1998 con la Walt Disney inizialmente con il remake del film Genitori in trappola all'età di 11 anni. La Lohan guadagna ulteriore fama tra il 2003 e il 2005 con ruoli di primo piano nei film Quel pazzo venerdì , Mean Girls ed Herbie - Il super maggiolino.La sua carriera si interrompe provvisoriamente nel 2007 per via di problemi con la legge, essendo stata varie volte sorpresa a guidare l'automobile in stato di ebbrezza ed arrestata per possesso di droga, perdendo diverse offerte di lavoro come attrice. In seguito, riprendendo le sue attività professionali, partecipa come guest star ad alcuni episodi della serie televisiva Ugly Betty nel 2008, ed è protagonista della commedia per la televisione Incinta o... quasi nel 2009. Ritorna al grande cinema solo nel 2010 con Machete.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©