Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'INGHILTERRA INVASA DALLE LASIUS NEGLECTUS


L'INGHILTERRA INVASA DALLE LASIUS NEGLECTUS
04/12/2008, 11:12

Nella storia inglese, è passato circa un millennio dall'ultima volta che qualcuno ha invaso il Paese. Neanche Napoleone o Hitler ce l'hanno fatta. Ma nulla è finora servito contro le Lasius Neglectus, un tipo di formiche molto aggressive. Somigliano alle comunissime formiche nere, ma i formicai sono molto più grandi, vivono in città e hanno imparato a resistere anche a temperature di qualche grado sotto lo zero. E soprattutto sono estremamente aggressive e non esitano ad attaccare gli altri insetti, compresi i ragni, che normalmente non devono temerle. Inoltre finiscono col distruggere fiori e piante, perchè i loro giganteschi formicai - anche 100 volte più grandi dei formicai di altre specie - hanno bisogno di molto materiale organico, sia per la produzione di cibo che per il riscaldamento del formicaio stesso. E così provocano ingenti danni alla cosa che più rappresenta l'orgoglio inglese: i loro curatissimi prati.

In realtà non si sa questa specie di formiche da dove arrivi. Si pensa che sia un ibrido tra una specie di formiche europee e una asiatica. E' stata vista in molti Paesi europei, Italia compresa, ma è probabile che si sia potuta spostare nelle Isole Britanniche con qualche esemplare finito a bordo di una nave o dentro lo zaino di qualche turista. In ogni caso è lì, e rischia di essere un nemico più insidioso della Luftwaffe di Goering o della Invincible Armada spagnola.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati