Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Può trasportare due bombe o un missile

L'Iran presenta il suo drone bombardiere


L'Iran presenta il suo drone bombardiere
23/08/2010, 09:08

TEHERAN - Presentato a Teheran il nuovo velivolo dell'aviazione iraniana. Si tratta di un drone, cioè di un aereo senza pilota. Si chiama Karrar, ha una forma che ricorda molto le V-1 tedesche della Seconda Guerra Mondiale, ha una autonomia di un migliaio di chilometri e può trasportare due bombe da 250 Kg. o un missile da 500 Kg., che possono essere indirizzati con estrema precisione, grazie alle telecamere di cui il velivolo è dotato. Alla presentazione, il Presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad ha avuto parole di orgoglio: "Questo drone potrà essere un messaggero di morte per i nemici dell'umanità, ma allo stesso tempo messaggero di salvezza, pace e amicizia per evitare conflitti ed aggressioni. Il messaggio chiave è di amicizia. Ma dobbiamo sforzarci di rendere inutili tutte le armi del nemico, attraverso il nostro potenziale di difesa".
In realtà non è nulla di eccezionale. I droni sono stati utilizzati in guerra già dagli israeliani nel 1973, e già allora venivano armati con missili anti-radar e mandati a distruggere le antenne delle postazioni missilistiche dei nemici durante la guerra dello Yom Kippur. Oggi Israele usa abitualmente i droni per bombardare le case dei palestinesi, mentre gli Usa fanno lo stesso contro i civili pakistani, sganciando bombe o missili su ogni folto raggruppamento di persone che i droni vedono (e che di solito sono cerimonie nunziali o funerali di civili).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©