Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

"Gli altri Paesi hanno 60 giorni per mantenere gli impegni"

L'Iran riprende le fasi preliminari della produzione di energia nucleare


L'Iran riprende le fasi preliminari della produzione di energia nucleare
08/05/2019, 10:01

TEHERAN (IRAN) - L'Iran ha annunciato che toglierà il limite alle proprie riserve di acqua pesante e di uranio arricchito, due materiali indispensabili per la produzione di energia elettrica attraverso una centrale nucleare. A dirlo è stato il presidente Hassan Rohani davanti al Parlamento, specificando: "L'accordo sul programma nucleare iraniano era stato raggiunto nell'interesse del mondo. Ma i nemici dell'Iran hanno fatto pressioni per spingerci al ritiro". Il riferimento esplicito è alla decisione degli Usa che con Donald Trump si sono ritirati unilateralmente dall'accordo stipulato a suo tempo da Barack Obama. E l'Iran, dopo un anno di attesa, ha deciso di reagire usando gli articoli 26 e 36 del trattato, che permettono all'Iran di violare alcune clausole minori se gli altri contraenti dell'accordo non rispettano i loro obblighi. In particolare, se non vengono abolite le sanzioni, che sono state imposte all'Iran. 

Rohani ha anche avvisato gli altri Paesi contraenti dell'accordo (Germania, Francia, Gran Bretagna, Russia e Cina) che hanno due mesi per rendere operativi i loro impegni, in particolare per aggirare le sanzioni Usa nel settore petrolifero e bancario; in caso contrario, l'Iran considererà decaduto l'accordo sul nucleare. 

Un approdo inevitabile. Da quando è stato raggiunto l'accordo, l'Iran ha mantenuto la propria parte dell'accordo di limitare la produzione dei materiali necessari per costruire centrali nucleari; e questo è stato accertato da ispettori internazionali. In cambio dovevano essere abolite tutte le sanzioni economiche, personali e di altro tipo che erano state messe in atto contro lo Stato. Ma non c'è mai stato un giorno senza sanzioni; e quindi era chiaro che a quel punto l'accordo era solo carta straccia. L'Iran ha sopportato per quasi cinque anni; si poteva pretendere che continuasse?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©