Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Lavorava per i russi, gli inglesi e gli spagnoli

Litvinenko ucciso col polonio perchè era un agente "triplo"


Litvinenko ucciso col polonio perchè era un agente 'triplo'
13/12/2012, 19:44

LONDRA - Secondo quanto riferito da Sky News, Alexander Litvinenko - la spia russa avvelenata col polonio nel 2006 a Londra - venne ucciso dai servizi segreti russi, perchè aveva tradito il proprio Paese. Infatti, mentre lavorava per l'FSB, lavorava anche per gli inglesi dell'MI6 e per gli spagnoli. Riferiva ai servizi segreti occidentali quello che apprendeva dai colleghi in Russia, in particolare sulle comunità russe in Europa. E per questo i servizi segreti russi decretarono la sua morte. 
Ma anche Andrei Lugovoy, una delle persone accusate di averlo assassinato ha agito come agente doppio, secondo Sky News. Infatti, ha collaborato nell'omicidio di Litvinenko, ma contemporaneamente passava informazioni ai servizi segreti inglesi sulla mafia russa e i suoi rapporti con importanti personalità del mondo della politica e dell'economia. 
Resta da capire perchèLitvinenko non sia mai stato protetto dai servizi segreti inglesi, cosa di cui a più riprese si è lamentarta anche la vedova dell'agente russo doppiogiochista.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©