Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

LIVNI, OPERAZIONE PIOMBO FUSO FINIRA' QUANDO HAMAS SARA' DEL TUTTO DISARMATO


LIVNI, OPERAZIONE PIOMBO FUSO FINIRA' QUANDO HAMAS SARA' DEL TUTTO DISARMATO
10/01/2009, 09:01

Il ministro degli Esteri israeliano, Tzipi Livni, si è rifiutata di indicare i tempi dell'Operazione 'Piombo Fuso', in corso per il quindicesimo giorno consecutivo nella Striscia di Gaza, pur tenendo a puntualizzare che non si tratta di una "occupazione" dell'enclave palestinese. In un'intervista rilasciata al quotidiano 'The Washington Post', alla domanda se l'offensiva sarà conclusa per l'insediamento del nuovo presidente americano Barack Obama in programma il 20 gennaio prossimo, Livni si è limitata a ribadire che, più presto termineranno i combattimenti, meglio sarà per il suo Paese. "Non stiamo cercando di rioccupare la Striscia di Gaza", precisa sul giornale il capo della diplomazia dello Stato ebraico, "ma dobbiamo poter constatare di aver conseguito i nostri obiettivi. Alla fine dei conti - sottolinea, è in atto una guerra contro il terrorismo. Noi non chiediamo alla comunità internazionale di combattere al nostro fianco. Le chiediamo di concederci un po' di comprensione, e di tempo". L'unico termine vagamente indicato da Livni fa riferimento al momento in cui Israele potrà contare sul fatto di non dover "affrontare il riarmo di Hamas", afferma: un risultato peraltro ottenibile, ammette il ministro, solo risolvendo le questioni delle forniture belliche dall'Iran ai radicali palestinesi, e del contrabbando di armi alla frontiera tra Gaza e l'Egitto.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©