Dal mondo / America

Commenta Stampa

Affetta da una rara malattia genetica

Lizzie, la ragazza che mangia 60 volte al giorno


Lizzie, la ragazza che mangia 60 volte al giorno
29/06/2010, 14:06

TEXAS (USA) - Potrebbe sembrare il sogno di qualunque ragazza golosa: mangiare anche 60 volte al giorno, una volta ogni 15-20 minuti, pari a qualcosa come 8000 calorie al giorno, contro le 2000 di un suo coetaneo. Invece è la triste realtà a cui si deve adeguare Lizzie Velasquez, ragazza texana, che la vive da 21 anni, cioè da quando è nata. Infatti il suo organismo non riesce ad accumulare il grasso nei muscoli e nel fegato (per non parlare della creazione di cellule adipose) e quindi è perennemente bisognosa di cibo.
La causa di questa situazione secondo alcuni medici è la cosiddetta "Sindrome Neonatale Progeroide", più conosciuta come "malattia della vecchiaia". E' un'alterazione genetica per cui un bambino nasce con caratteristiche già da persona anziana: pochi capelli, pelle rugosa, i denti che non rimangono in bocca, cecità parziale e così via. Ma in realtà non è proprio così perchè non ha tutti i 13 sintomi che qualificano la presenza di questa malattia, ma solo alcuni. Insomma, un bel quesito medico, che va avanti da 21 anni, per una ragazza che non si preoccupa di avere la sua pagina di facebook grazie alla quale comunica con il resto del mondo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©