Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

LLORET DE MAR, PARLA VICTOR: “QUANDO HO UCCISO FEDERICA ERO STRAFATTO”


LLORET DE MAR, PARLA VICTOR: “QUANDO HO UCCISO FEDERICA ERO STRAFATTO”
10/07/2008, 21:07

Prima del suo arresto avvenuto ieri a Tarragona, il 28enne uruguaiano ha confessato ad un amico di aver ucciso Federica, giustificando questo "errore" con il fatto di aver "mischiato alcol, droghe e pasticche". "Ho ucciso una persona", confessò Victor all'amico che aveva rintracciato durante la sua fuga, secondo il racconto fatto da un altra amica alla radio Cadena Ser. "Un errore può commetterlo chiunque, sai l'alcol, la droga, poi lo mischi con pasticche...". Come se non fosse bastato l’orribile gesto compiuto, queste affermazioni hanno scatenato la folla che al suo arrivo al commissariato di Blanes, a pochi chilometri da Lloret de Mar, lo ha riempito di insulti: "Figlio di puttana", "bastardo", "vergogna". L'uomo, sceso dalla volante della polizia, ha nascosto il volto con la maglietta. Aveva una Bibbia in mano ed era vestito con un paio di pantaloncini corti quando è stato arrestato.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©