Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ancora più di 1000 i dispersi

Love Parade: aggressioni e minacce contro sindaco di Duisburg


Love Parade: aggressioni e minacce contro sindaco di Duisburg
26/07/2010, 17:07

DUISBURG (GERMANIA) - Non è stato un buon ingresso quello del borgomastro (carica equivalente al nostro sindaco) di Duisburg, Adolf Sauerland, al Consiglio comunale della cittadina tedesca, ancora traumatizzata dai 19 morti avvenuti durante il Love Parade, a causa della calca. Appena Sauerland è entrato, è stato accolto da insulti, per lo più irripetibili. I meno gravi sono stati: "Imbecille avido di denaro", "sapevi che sarebbe finita cosi'', e cose del genere. Durante il Consiglio comunale, il borgomastrio ha annunciato di essere pronto a dimettersi, se gli venisse richiesto.
Intanto restano oltre 1000 i dispersi nella manifestazione canora, persone di cui non se ne ha notizia e non risultano nè tra i morti nè tra i feriti. SI pensa che possano essersi allontanati in qualche maniera per la calca e stiano cercando di tornare a casa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©