Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

"Sentenza astratta e fintamente democratica"

Luca Zaia:"Vergognosa sentenza della corte di Strasburgo"


Luca Zaia:'Vergognosa sentenza della corte di Strasburgo'
03/11/2009, 12:11

In attesa di conoscere le motivazioni attraverso le quali la Corte di Strasburgo ha deciso che i crocefissi offenderebbero la sensibilità dei non cristiani, non posso che schierarmi con tutti coloro, credenti e non, religiosi e non, cristiani e non, che si sentono offesi da una sentenza astratta e fintamente democratica.”

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia interviene in merito alla notizia della sentenza della Corte europea dei diritti dell’Uomo di Strasburgo sui crocefissi nelle scuole.

“Chi offende i sentimenti dei popoli europei nati dal cristianesimo è senza dubbio la Corte di Strasburgo. Senza identità non ci sono popoli, e senza cristianesimo non ci sarebbe l’Europa. Che destino paradossale: proprio coloro che dovrebbero tutelare il senso comune si danno da fare per scardinare la nostra civiltà. Si vergognino!”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©