Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ufficialmente è per bloccare lo sviluppo del nucleare

L'Ue si accoda agli Usa: embargo finanziario contro l'Iran


L'Ue si accoda agli Usa: embargo finanziario contro l'Iran
23/01/2012, 10:01

BRUXELLES (BELGIO) - Fonti diplomatiche hanno detto a France Press che è stato raggiunto un accordo tra i Paesi dell'Unione Europea per intensificare l'embargo all'Iran, come richiesto e già applicato dagli Usa. Le misure, che si annunciano graduali, mirano ad impedire qualsiasi rapporto con la Banca centrale iraniana e le banche di quel Paese; in questa maniera i rapporti economici dovrebbero azzerarsi. Soprattutto perchè negli ultimi anni Teheran ha abbandonato il dollaro, come moneta per gli scambi internazionali, per dirigersi verso l'euro. Per questo se l'embargo statunitense è stato accolto facendo spallucce, lo stesso non accadrà questa volta.
Come per l'embargo sul petrolio, iniziato da alcuni mesi, anche queste misure colpiranno la popolazione iraniana. In particolare quella parte dell'economia che ha continui rapporti con l'estero: se non potrà usare nè il dollaro, nè l'euro, rischia di cominciare a lavorare il franchi svizzeri o in Yuan, la moneta cinese; e questo andrà in danno agli stessi Paesi europei, oltre che della popolazione iraniana.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©