Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'UGANDA VICINA ALL'ACCORDO DI PACE


L'UGANDA VICINA ALL'ACCORDO DI PACE
27/11/2008, 09:11

Durante il prossimo fine settimana il capo dei ribelli ugandesi dell'Lra, Joseph Kony, firmerà un accordo per mettere dine a due decenni di guerriglia. Lo ha annunciato il capo dei mediatori, il vicepresidente del Sudan Riek Machar.

Il gruppo dei mediatori per la crisi ugandese aveva posto alla fine di novembre la scadenza di un ultimatum per firmare l'accordo, che in passato è stato più volte snobbato dall'Lra. La firma avverrà probabilmente domenica al confine con il Congo e il Sud Sudan. Sono migliaia le vittime degli oltre 20 anni di conflitto tra il governo ugandese e i ribelli guidati da Kony, una guerra che ha destabilizzato anche i paesi confinanti: Sudan e Congo. Joseph Kony, che dal 2006 si nasconde nelle zone boschive all'interno del territorio congolese, è ricercato dal tribunale internazionale dell'Aja per diversi massacri conto civili. Fino a oggi aveva rifiutato di firmare qualsiasi accordo di pace prima che fossero cadute le accuse contro di lui .

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©