Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'udienza è stata fissata il 25 ottobre

Madonna sotto processo in Russia per "propaganda gay"


Madonna sotto processo in Russia per 'propaganda gay'
22/10/2012, 11:00

SAN PIETROBURGO (RUSSIA) - La popstar Madonna è stata convocata a San Pietroburgo per il prossimo 25 ottobre, per rispondere di aver violato la legge che proibisce la propaganda gay per i minori. Sotto accusa il suo concerto tenuto nella seconda città russa, per il quale il "Sindacato dei cittadini russi" (un'organizzazione filo-Cremlino, strettamente legata al governo) ha presentato una denuncia e una richiesta di risarcimento danni di 10 milioni di dollari.
Il Tribunale aveva già convocato la cantante per l'11 ottobre, ma Madonna si è ben guardata dal presentarsi; e probabilmente lo stesso sarà per il 25 ottobre.
Certo, durante il concerto Madonna aveva invitato i cittadini russi a difendere i diritti degli omosessuali; ed ufficialmente il processo è per quello. Ma in realtà il governo è stato notevolmente infastidito dal fatto che due giorni dopo, a Mosca, Madonna chiese la liberazione delle Pussy Riot. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©