Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Maggioranza del 54% nonostante l’ingerenza della Chiesa

Malta: passa il referendum, il Paese dice “si” al divorzio


Malta: passa il referendum, il Paese dice “si” al divorzio
29/05/2011, 12:05

LA VALLETTA  - Passa il referendum sul divorzio. Malta dice "sì". Con una maggioranza del 54% dei voti,l’isola, si avvia ad una  nuova era dove Stato e Chiesa verranno separati. Secondo Jeffrey Pullicino Orlando, parlamentare e  capo del movimento per il "sì", i maltesi hanno espresso un voto netto nonostante una campagna intensiva da parte della Chiesa che ieri sera, prima della chiusura dei seggi, ha diramato una nota di scuse agli elettori per quelli che sono stati ritenuti messaggi "di insulto o non chiari" da parte di alcuni membri del clero. Polemiche nei giorni scorsi  tra la corrente laica dello Stato e la Chiesa cattolica :  alcuni movimenti a favore hanno denunciato pressioni sugli elettori da parte della locale Curia. Per queste   ingerenze, i divorzisti hanno tra l'altro chiesto alla commissione elettorale di prorogare la chiusura dei seggi di un'ora, ma la loro istanza non è stata accolta.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©