Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Germania e Francia le più colpite, Mosca si sveglia innevata

Maltempo in tutta Europa, cancellati centinaia di voli


Maltempo in tutta Europa, cancellati centinaia di voli
21/01/2013, 12:40

PARIGI – Gli esperti avevano preannunciato che questa sarebbe stata una delle settimane più difficili per le varie perturbazioni climatiche che l’Europa avrebbe dovuto subire. La settimana, tuttavia, è appena iniziata e già il cattivo tempo causa difficoltà in parecchie regioni in Italia e non. Il maltempo non ha risparmiato nessuno, provocando disagi nel Nord Europa. Negli aeroporti internazionali di Francoforte e Monaco di Baviera c’è stato il caos più totale, cancellati più di 300 voli a causa di gelate e di forti nevicate .Ritardi, annullamenti e voli soppressi stanno mandando in tilt i passeggeri e le compagnie. Problemi anche in terra francese. Seppur per eccesiva attenzione, un centinaio di voli è stato soppresso per evitare pericoli. Intanto, Air France comunica ai clienti che si cercherà di garantire i voli intercontinentali ed anche una buona fetta di quelli a corta e media distanza. Mosca è coperta da venti centimetri di neve, per una precipitazione nevosa che ha avuto inizio giovedì scorso. Inevitabile il caos per la capitale ed i disagi nella circolazione. Il fronte ciclonico che si è abbattuto in Russia sta mettendo in ginocchio il traffico ed i collegamenti nel Paese. Si placherà, secondo gli esperti, l’ondata di neve, ma inizieranno a scendere considerevolmente le temperature. Non diversa la situazione in Italia, dove le piogge non si arrestano. Se nel mezzogiorno le temperature sembrano ritornare ai livelli stagionali, un nuovo calo si avrà nella seconda parte della settimana. Gli esperti prevedono piogge anche nelle zone interne, sul versante tirrenico, precipitazioni anche nelle isole, non mancheranno rovesci nel sud dove Campania, Basilicata e Puglia saranno colpite da rovesci e temporali localmente forti. Oltre ai rovesci, il vento soffierà forte al Centro ed al Sud della nostra penisola.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©