Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

MANILA, RAPITI 3 OPERATORI CROCE ROSSA, ANCHE UN ITALIANO


MANILA, RAPITI 3 OPERATORI CROCE ROSSA, ANCHE UN ITALIANO
15/01/2009, 07:01

Tre operatori della Croce Rossa, tra i quali anche un italiano, sono stati rapiti oggi da presunti ribelli musulmani nel sud delle Filippine. Lo comunicano fonti ufficiali. Il senatore Richard Gordon, a capo della Croce Rossa filippina, spiega che i tre operatori - un filippino, uno svizzero ed un italiano - stavano viaggiando su una strada provinciale dell'isola di Jolo, quando sono stati bloccati e portati via da un gruppo armato. Responsabile del rapimento è ritenuto l'Abu Sayyaf, il più piccolo e sanguinario dei gruppi ribelli musulmani operanti nelle Filippine.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©