Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Sarà presente in aula inviato speciale governo italiano

Marò, domani pronuncia Corte Suprema indiana


Marò, domani pronuncia Corte Suprema indiana
02/02/2014, 19:44

NEW DELHI- Domani si pronuncerà la Corte Suprema di New Delhi sulle richieste avanzate dai legali dei marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Per la prima volta sarà presente in aula anche Staffan de Mistura, l'inviato speciale del governo per il caso.

Speranzosa Emma Bonino si pronuncia a riguardo. "I maro' erano in servizio e quindi non si puo' applicare la legge antiterrorismo" dichiara il ministro italiano. La petizione italiana rimprovera la lentezza con cui il governo indiano ha gestito procedimento, visto che il fermo dei militari italiani risale a quasi due anni fa, ritenendo assolutamente inconcepibile il ricorso alla Sua Act, la legge antipirateria e anti terrorismo indiana che prevede la pena capitale. E' nelle possibilità dell'Italia richiedere un arbitrato internazionale qualora si procedesse con le incriminazioni.

"Proseguiranno i contatti sul piano europeo e internazionale per sensibilizzare i partner dell'Italia su una questione che vede tutta la comunita' nazionale al fianco dei due maro' e delle loro famiglie" rassicura il presidente del Consiglio, Enrico Letta.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©